Gnocchi di zucca

Vi propongo un grande classico, gli gnocchi di zucca su richiesta di un lettore.

Gli gnocchi di zucca sono un piatto che cucino sempre molto volentieri anche perchè mi piace parecchio, gli gnocchi insieme ai tortelli penso che siano fra i primi a base di zucca tra i più popolari, personalmente adoro la zucca anche semplicemente cotta al forno con sale, pepe e aromi vari e chiaramente la maggior parte delle ricette a base di zucca sono di mio gradimento.

Ci sono diverse varianti e diversi modi di fare gli gnocchi di zucca, si possono fare con o senza le patate, più duri o più morbidi, oggi vi spiego un modo semplice per farli morbidi col cucchiaio, il piatto in foto è arricchito da una crema leggera di formaggio grattuggiato all’erba salvia e da una cialda di formaggio e spezie ma il piatto di base è uno gnocco di zucca al burro e salvia, se poi volete strafare lo potete fare come nella foto altrimenti già semplici al burro e salvia sono una delizia.

Se ti interessano altre ricette a base di zucca ti consiglio il mio PDF speciale Zucca che puoi scaricare gratis iscrivendoti alla mia newsletter.

Ricetta Gnocchi di zucca
 
Un grande classico a base di zucca.
Autore:
Categoria: Primi piatti
Ingredienti
  • Ingredienti per 4 persone : 600 gr. di purea di zucca cotta al forno e passata,
  • 200 gr. Di farina 00, 3 tuorli, 60 gr. formaggio grattugiato, qb di sale e
  • pepe, burro 50 gr, erba salvia 12 foglie
Procedimento
  1. Per prima cosa cuocere la zucca come descritto in prima pagina del mio PDF speciale sulla zucca.
  2. Ora potete schiacciare la zucca con una forchetta oppure potete metterla in un robot da cucina oppure passarla con un setaccio, l’importante è ottenere una polpa cremosa, unire la farina, l’uovo, formaggio grattuggiato, sale, pepe e amalgamare bene il tutto.
  3. Mettete una pentola capace con acqua sul fuoco, salate e portate a bollore, preparate intanto un tegame con del burro ed erba salvia.
  4. Il composto è morbido quindi avete 2 possibilità, o usate 2 cucchiai oppure un sac à poche con 2 cucchiai vengono più grossi col sac à poche vengono più piccoli come in foto, vedete voi, in pratica per chi non è pratico con 1 cucchiaio si prende un pò di composto e con l’altro cucchiaio lo si fà scivolare nell’acqua bollente, occorre essere un pò veloci, quando vengono a galla sono pronti come gli gnocchi di patate, quindi è normale che non potete levarli tutti insieme ma a mano a mano che affiorano e si passano direttamente nella pentola col burro e salvia.
  5. Spolverare di formaggio grattuggiato, grana padano o parmigiano reggiano come preferite e servire.

Related posts:

Comments

  1. 3

    says

    Che bel piatto! A vederli così non si direbbe che il composto è così morbido. Proverò, magari con il sac à poche. Grazie ancora per il tuo voto, ci ha fatto un gran piacere e sono rimasta di stucco :-)

  2. 5

    says

    Va che forse questa volta mi riesce finalmente di farli sti benedetti gnocchi di zucca!
    Sperem… Intanto rubo la ricetta per il meme che sta per ripartire.

  3. 11

    says

    Questi li faccio spesso anch’io in autunno,
    ma ti rubo tutto il contorno alla ricetta,
    impiattati così sono perfetti anche per una cena formale!

  4. 13

    says

    Una domanda: posso farli con la sach a poche su una teglia poi congelarli fino al momento dell’uso? GRazie in anticipo

  5. 15

    paolo armando says

    un’altra domanda :-)

    non ho ancora capito se è possibile fare in anticipo gli gnocchi (in generale, non questi) e poi conservarli, per esempio, per mangiarli il giorno dopo. Si possono congelare? si possono cuocere e poi scaldarli?

    TKS,

  6. 16

    Christian says

    Ciao Paolo,
    questi gnocchi no perchè l’impasto è molle, altri gnocchi come quelli di patate se proprio uno vuole si possono precuocere e raffreddare con acqua e ghiaccio, scoltati bene e unti con un pò di olio si possono conservare in frigorifero un paio di giorni, al momento dell’uso si rimettono in acqua bollente e si procede, l’impasto deve essere perfetto perchè se sono molli ne esce un macello.
    Congelarli non conviene ma è una mia opinione, è possibile farlo ma non mi piace l’idea.

  7. 17

    giorgia says

    sono decisamente interessanti…
    questo blog e’ veramente interessante per chi ha la passione della cucina

  8. 18

    Manuela says

    ho provato questa ricetta sabato sera per una cena con 5 amici, semplicemente fantastici, li ho fatti con una sac-a-poche ma non li ho potuti far cadere direttamente nell’acqua di cottura perche` ne ho fatti un bel po` (1 kg di zucca con 400 g di farina). ho preparato gli gnocchi prima e li ho tenuti su una carta con farina.. ma si e` creata una patina bianca in alcuni punti all’esterno degli gnocchi. cosa consigli di fare per mantenere gli gnocchi separati ed evitare i noiosi grumini?

  9. 19

    Christian says

    Ciao Manuela,
    questo impasto non è adatto a fare quello che tu hai fatto, difatti la farina è stata assorbita dall’umidità dei gnocchi formando la relativa patina bianca e hai dovuto mettere tanta farina altrimenti si impastavano tutti, il fatto che poi siano usciti bene è un’altro discorso :)
    questo impasto và messo direttamente nell’acqua bollente.

  10. 20

    gianna says

    …. questi stessi gnocchi, in Friuli li condiamo con una grattata (“a julienne”) di ricotta affumicata che contrasta il dolciastro della zucca, e burro fuso…..
    provare per credere !!!

  11. 21

    says

    Fatti ieri, e sono venuti molto bene, grazie chef per la ricetta!!
    Ho aggiunto un po di noche moscata nel’ impasto.
    Ho anche “saute’” un po’ di pancetta affumicata nel burro fuso, un per ricordare il contrasto che c’e’ con la ricotta affumicata. Era delicioso.

  12. 22

    Claudio says

    Nei gnocchi di Zucca, la farina deve essere solo “00″, o anche “0″, o il 50% dell’uno o dell’altra?
    Vi ringrazio

  13. 24

    says

    I gnocchi di zucca non li ho mai fatti e puoi star sicuro che saranno il prossimo piatto che cucino. Solo che proverò a metterci sopra della ricotta affumicata (così come li ho mangiati a Venzone)

    Cmq complimenti

  14. 25

    says

    sono solo un appassionato di cucina, questi gnocchi mi incuriosiscono molto, invece del sacco a poche che tu usi si può usare l’attrezzo per gli spatzle? secondo te?

  15. 26

    mikly says

    sicuramente mi cimenterò nella preparazione……….ma perche’ la zucca va cotta in forno e non lessata?

    mikly

  16. 27

    lau says

    ciao chef, è la prima volta che ti scrivo anche se ti seguo già da un po’. vorrei sapere se, secondo te, si può preparare l’impasto e tenerlo pronto nella sacca da pasticceria in frigo fino al momento di cuocere gli gnocchi (diciamo preparare l’impasto in mattinata per poi cuocerlo la sera). grazie e buon lavoro

  17. 28

    says

    Ma che bella ricetta!!!!! io adoro la zucca! ma gli gnocchi non avrei mai pensato di farli! mi sembrano veloci e semplici! grazie per la ricetta :-) a presto…

  18. 29

    says

    Ciao Chef!!! li ho fatti questa sera, certo mi son venuti di forma stranissima e disomogenea in quanto non avevo il sac à poche, però davvero ottimi!!!! grazie ancora per questa tua ricetta :-)

  19. 30

    GiuseppeKoryu says

    io ho unito i suoi due primi creando,grazie alle sue idee,
    la pasta con zucca gamberetti e pancetta,naturalmente senza dimenticare il finocchio

    Grazie
    e un miolione di complimenti da parte mia

  20. 31

    Roberta says

    complimenti! Finalmente riesco a fare questi benedetti gnocchi di zucca che in passato mi venivano duri come sassi oppure si scioglievano in acqua!
    Una domanda: quale tipo di zucca consigli?
    Io ho usato una volta zucca tonda e sono venuti ottimi. Una seconda volta, avendo solo una zucca a trombetta in casa, ho usato quella. Sono venuti buoni, ma un po’ troppo appiccicati.
    Dipende dal tipo di zucca o avro’ fatto qualche errore io??

  21. 32

    stefano says

    ciao a tutti,

    ieri ho fatto gli gnocchi di patate, l’impasto in mattinata, poi l’ho messo in frigo li ho mangiati la sera, sono venuti bene, ma tutti dicono che non si può fare? Perchè?

  22. 33

    paola says

    ciao sono paola è possibile fare degli gnocchi e nell’impasto aggiungere la bresaola?grazie infinite

  23. 34

    Agata says

    Buondì!!! :o)
    Vi scrivo perché oggi, anniversario di matrimonio dei miei genitori, mi sono cimentata nel ruolo di cuoca e avendo già in mente la prima pietanza ho spulciato qualche sito per dei consigli ehhhhh…. devo dire che questo Blog mi è stato davvero d’aiuto! Ho provato a fare gli gnocchi alla zucca con qualche variante perché non arrivavo ai 500 gr e per cui ho aggiunto delle patate. Inoltre ho messo 2 uova. Ma il problema più grosso si è presentato nel momento di mettere gli gnocchi in acqua, ho provato con tutti i mezzi possibili ( fare sempre prima le prave per evitare figuracce! ) e alla fine ho optato per una specie di siringa senza beccuccio, i fori erano troppo piccoli. In conclusione ho riscosso un gran successo e per essere la prima volta mi è andata piuttosto bene. Qualche consiglio per la salsina con cui condirli? non ho afferrato la spiegazione citata sopra! a proposito, forse faccio una domanda scontata, ma quale farina consigli?
    grazie ancora e a presto… non perderò di vista questo blog!
    Buona domenica

  24. 35

    jenny '52 says

    Ciao Christian. Gli gnocchi che fai tu sono identici ai miei, l’unica differenza è che io nell’impasto ci aggiungo una grattatina di noce moscata. Provaci anche tu. Bye.

  25. 38

    novy says

    ciao! sembrano una vera delizia!! però volevo chiedere una cosa prima di cucinarli.. volevo sapere come mai nei tuoi non sono presenti le patate nella ricetta .. tutte le altre ricette che ho guardato fino ad ora le mettono…. Quindi volevo sapere se era meglio metterle o no…

  26. 40

    Christian says

    @ Novy, le patate nei gnocchi di zucca si potranno mettere ma il procedimento è diverso, non c’è un solo modo di fare i gnocchi se si mettono le patate ad esempio si potranno fare tipo i gnocchi di patate ma è appunto un’altro procedimento, questa ricetta è particolare perchè tiene i gnocchi morbidi ma non prevede le patate.

  27. 42

    Mara says

    Ciao, ho letto e provato la ricetta oggi stesso, buonissima! Dosi perfette (a mio parere) per due persone, ricetta semplice e molto gustosa che terrò tra le mie preferite. Grazie!

  28. 43

    Silvia says

    …ricetta perfetta, tranne in un particolare: gli gnocchi, una volta conditi con burro e salvia, non vanno spolverati con formaggio grattugiato, grana o parmigiano che sia… no no no no… ERESIA!!! Ci va la ricotta affumicata grattugiata con la grattugia a trama larga… vuoi mettere?!? :)

  29. 47

    Arianna says

    Finalmente l’ho trovata la ricetta! Se è possibile mi piacerebbe sapere come fare la cialda di formaggio.. tanto per strafare! Grazie mille. :-)

  30. 48

    Anonymous says

    mmm…ho una bella zucca che mi ha spedito la mia mamma dalla sicilia….quasi quasi….domenica provo a farli e speriamo di non combinare i soliti pasticci che combino in cucina ahahah……grazie x la ricetta :-)

  31. 49

    marilena says

    Sono brasiliana oggi provo fare questa ricetta, volevo anche io sapere come si fa la cialda.
    Grazie
    marilena

  32. 50

    romina says

    Non sono riuscita a cuocere bene la zucca in forno..ho terminato la cottura in una padella con un pò d’ acqua…per il resto speriamo bene;-P

  33. 51

    Gabriella says

    proprio stasera mi sono cimentata per l’ennesima volta in questi gnocchi che adoro, poi ho visto la tua versione, ecco le patate che io ho messo erano da evitare. ho cercato tuttavia di mettere la minor quantità di farina possibile, son venuti buoni, morbidi…ma! quel retrogusto di farina non si elimina! non mi arrendo, proverò a sostituire la farina 00 con quella di riso, di ceci e in un’ultima analisi con quella di mais bramata :-)…vedremo!

  34. 52

    Christian says

    Ciao Gabriella, le patate non è che sono da evitare è solo che in questa versione non servono, ma si possono fare anche con le patate.

    Ciao Romina, se mi scrivi immagino che accetti anche una critica costruttiva quindi ti dico che finire la cottura in pentola con dell’acqua non mi piace molto perchè la zucca serve molto asciutta quindi la prossima volta meglio finire la cottura in forno, ciao.

  35. 53

    Melina says

    Due giorni fa ho comprato della zucca proprio con l’intenzione di farci degli gnocchi, ieri mi son messa a spulciare il web e ho scelto la tua ricetta che non prevede l’uso delle patate e che quindi lascia intatto il gusto delicato della zucca.
    Questa sera li ho preparati e li ho conditi con burro e salvia aromatizzato con uno spicchio di aglio in camicia leggermente rosolato.
    Una volta impiattati ci ho grattugiato sopra del cacioricotta. Erano buonissimi e devo dire che son riuscita anche a dare loro una certa forma oblunga aiutandomi con la punta di un cucchiaio bagnato spesso per rendere più agevole lo scivolamento dello gnocco nell’acqua di cottura!
    Complimenti per il blog, l’ho inserito tra i preferiti e credo che attingerò spesso e volentieri!!
    Grazie

  36. 55

    says

    fantastici!!! questa ricetta è perfetta! ho fatto gli gnocchi una prima volta usando il cucchiaio, poi per natale mi sono fatta regalare la sac a poche e ora non mi ferma più nessuno! slurposissimi!!
    :-)

Trackbacks

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>